image-220
simbolo-marchio-registrato-removebg-preview

Didattica in Campagna


facebook

Per maggiori informazioni:‚Äč

“Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco” (Confucio)

info@didatticaincampagna.it

+39 334 125 1616

+39 081 5152843

LE FIABE DEL GIARDINO INCANTATO.

simbolo-marchio-registrato-removebg-previewfb_img_1589880668441fb_img_1589880627838fb_img_1589880468934

Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente.

La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove,

può aiutare il bambino a conoscere il mondo.
(Gianni Rodari)


La narrazione infatti, aiuta i piccoli a pensare, a identificarsi con l’altro e a scegliere tra il bene e il male.


La fiaba è un potente strumento di gioia, e soprattutto è un prezioso strumento didattico per
educare i piccoli al rispetto reciproco.

 

Si parla di DIDATTICA EMOZIONALE che deve avere lastessa attenzione che dedichiamo all’insegnamento dell’alfabeto, delle funzioni algebriche o alla geografia.

 

Attraverso le fiabe possiamo aiutare i piccoli a prendere consapevolezza delle proprie
emozioni, affinchè le vivano in armonia con gli altri, Insegnare ai ragazzi come trasformare
l’insoddisfazione in una piena consapevolezza di sé che produca uno slancio positivo e dignitoso.

 

Tutto questo grazie al fatto che il bambino s’identifica con un personaggio nutrendosi

delle sue qualità, sceglie chi vuole essere. Le fiabe sono lì pronte pe aiutarci a declinare i fatti
umani più brutti, ma anche la bellezza della vittoria del bene.


Sono storie preziose, contengono il racconto dei nostri limiti, delle debolezze,

ma anche l’invito a trovare la via d’uscita.


Sono storie preziose.

Contengono il racconto dei nostri limiti, delle debolezze, ma anche l’invito a trovare una via d’uscita.


Racchiudono la saggezza del tempo, quella che tendiamo a dimenticare, presi dalla fretta di ogni giorno.

Per questo, noi di Didattica in Campagna abbiamo pensato a questo format per aiutare i piccoli, ma anche noi stessi, a riflettere sulla differenza tra amore e non-amore.

 

Usiamo, dunque, lo strumento meraviglioso delle fiabe e delle loro rappresentazioni
anche per permettere l’interazione con il genitore,

rendendo prezioso il tempo da condividere e alimentandone la relazione.

 

Attraverso questa vicinanza, il bambino può imparare a conoscere se stesso,

il mondo che lo circonda e a diventare egli stesso un adulto consapevole e creativo..

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder