image-220
simbolo-marchio-registrato-removebg-preview

Didattica in Campagna


facebook

Per maggiori informazioni:

“Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco” (Confucio)

info@didatticaincampagna.it

+39 334 125 1616

+39 081 5152843

blog-detail

La giornata Mondiale dell'Insegnante: la NATURA

author

2021-10-05 12:39

Il 5 Ottobre, a partire dal 1994, ricorre la giornata mondiale dell’insegnante. In diversi paesi vengono organizzate varie iniziative per ricordare l’

Le Favole, un mondo da vivere!

Le Favole, un mondo da vivere!

author

2021-03-09 12:52

Tutti vorremo vivere una favola, o per essere più precisi in una favola, in un mondo fiabesco pieno di draghi, principi, principesse, sortilegi, streg

Lezioni a cielo aperto!

Lezioni a cielo aperto!

author

2021-02-15 16:43

Quasi un anno fa, proprio in questo periodo, oltre che per le tante "Allerta meteo", le scuole venivano chiuse per un Virus sconosciuto che ha cambiat

IL POTENZIALE CREATIVO IN CERCA DI ESPRESSIONE.

IL POTENZIALE CREATIVO IN CERCA DI ESPRESSIONE.

author

2021-02-01 10:29

Ogni bambino ha dentro di sè un potenziale creativo in cerca di espressione. Spetta ai genitori, e non solo, fornire ai loro bambini queste occasioni,

Facciamo i seri, giochiamo!

Facciamo i seri, giochiamo!

author

2021-01-18 10:28

Pezzi di carta, foglie di alberi e un odore misto di acqua, terra e muschio… Un bambino dunque ‘immerso’ nella natura, nel #giardinoculturale diVilla

Outdoor: il metodo pedagogico-educativo importante nella crescita infantile.

Outdoor: il metodo pedagogico-educativo importante nella crescita infantile.

author

2021-01-12 10:06

E' necessario " ritrovare quel rapporto diretto che nasce dal fare e non solo dal guardare".

Le Favole, un mondo da vivere!

2021-03-09 12:52

author

Le Favole, un mondo da vivere!

Tutti vorremo vivere una favola, o per essere più precisi in una favola, in un mondo fiabesco pieno di draghi, principi, principesse, sortilegi, streg

Tutti vorremo vivere una favola, o per essere più precisi in una favola, in un mondo fiabesco pieno di draghi, principi, principesse, sortilegi, streghe..e chi più ne ha più ne metta.

 

Avventurarsi in boschi fatati, dove camminando ci ritroviamo di fronte degli elfi, degli gnomi, delle pozioni magiche da bere per diventare piccoli piccoli e scampare il percolo di una strega cattiva che vuole a tutti i costi imprigionare nel suo castello chi non fa parte di questo mondo.

 

Sale l’adrenalina perché bisogna scappare, mettersi al riparo trovando un posto segreto e correndo, correndo, cadiamo, sprofondiamo in un buco ricoperto da foglie che ci catapulta in un  piccolo mondo, che si espande improvvisamente e si trasforma in un universo.

 

Quante volte leggendo o ascoltando una fiaba siamo entrati nel libro dello scrittore, vivendo un’esperienza immersiva senza eguali?

 

Ecco, il potere delle favole.

 

 Che siano le classiche o inventate sul momento, esse rappresentano lo strumento indispensabile per accompagnare serenamente il bambino nel suo percorso di crescita.

 

Per leggere ed ascoltare non c’è bisogno di un posto particolare, basta un buon libro, una copertina e tanta tanta voglia di immergersi in quest’avventura.

 

Anche se , giorni fa abbiamo letto che nel giugno 2021, a Copenaghen, aprirà il museo dedicato allo scrittore per eccellenza Hans Christian Andersen a cui è dedicato il  riconoscimento italiano nel campo della letteratura per l'infanzia  un "Piccolo Premio Nobel" della narrativa per l'infanzia,  conferito ogni due anni come riconoscimento a un contributo duraturo alla letteratura per l'infanzia e la gioventù, che prende il nome di Premio Andersen.

 

E’ una gioia questa notizia perché è evidente come la cultura non si ferma dunque nemmeno di fronte al virus.

 

L’idea del progetto architettonico ha trovato la sua ispirazione nella sua favola, L’acciarino magico, dove la natura primeggia, essendo lo sfondo di molte sue celebri fiabe.

 

Il museo sarà caratterizzato, all’esterno, da una serie di strutture cilindriche dalle facciate in vetro protette da reticolati in legno; i tetti ospiteranno giardini pensili e aree verdi  che si sommeranno a  quelle del parco circostante.

 

Per l’interno invece, vi saranno strette colonne in legno che ricordano i tronchi degli alberi che suggeriscono l’idea di una foresta, rievocando i luoghi magici e misteriosi che hanno ispirato Andersen.

 

Per cui la natura come sfondo delle favole.

 

Leggere e ascoltare le avventure di personaggi fantastici immersi nella natura proprio come nei libri degli autori!

 

 

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder