image-220
simbolo-marchio-registrato-removebg-preview

Didattica in Campagna


facebook

Per maggiori informazioni:

“Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco” (Confucio)

info@didatticaincampagna.it

+39 334 125 1616

+39 081 5152843

blog-detail

La giornata Mondiale dell'Insegnante: la NATURA

author

2021-10-05 11:39

Il 5 Ottobre, a partire dal 1994, ricorre la giornata mondiale dell’insegnante. In diversi paesi vengono organizzate varie iniziative per ricordare l’

Le Favole, un mondo da vivere!

Le Favole, un mondo da vivere!

author

2021-03-09 11:52

Tutti vorremo vivere una favola, o per essere più precisi in una favola, in un mondo fiabesco pieno di draghi, principi, principesse, sortilegi, streg

Lezioni a cielo aperto!

Lezioni a cielo aperto!

author

2021-02-15 15:43

Quasi un anno fa, proprio in questo periodo, oltre che per le tante "Allerta meteo", le scuole venivano chiuse per un Virus sconosciuto che ha cambiat

IL POTENZIALE CREATIVO IN CERCA DI ESPRESSIONE.

IL POTENZIALE CREATIVO IN CERCA DI ESPRESSIONE.

author

2021-02-01 09:29

Ogni bambino ha dentro di sè un potenziale creativo in cerca di espressione. Spetta ai genitori, e non solo, fornire ai loro bambini queste occasioni,

Facciamo i seri, giochiamo!

Facciamo i seri, giochiamo!

author

2021-01-18 09:28

Pezzi di carta, foglie di alberi e un odore misto di acqua, terra e muschio… Un bambino dunque ‘immerso’ nella natura, nel #giardinoculturale diVilla

Outdoor: il metodo pedagogico-educativo importante nella crescita infantile.

Outdoor: il metodo pedagogico-educativo importante nella crescita infantile.

author

2021-01-12 09:06

E' necessario " ritrovare quel rapporto diretto che nasce dal fare e non solo dal guardare".

Lezioni a cielo aperto!

2021-02-15 15:43

author

Lezioni a cielo aperto!

Quasi un anno fa, proprio in questo periodo, oltre che per le tante "Allerta meteo", le scuole venivano chiuse per un Virus sconosciuto che ha cambiat

Quasi un anno fa, proprio in questo periodo, oltre che per le tante "Allerta meteo", le scuole venivano chiuse per un Virus sconosciuto che ha cambiato la nostra vita.

 

La scuola è stata l'unica istituzione a rimanere chiusa, soprattutto dopo aver sperimentato, nonostante le mille difficoltà, la DAD.

 

I nostri figli e nipoti sono stati per quasi un anno nelle loro camere, davanti ad un PC a seguire lezioni in un clima surreale che, se all'inizio poteva sembrare piacevole, col passare del tempo è diventato pesante da gestire.

 

Dopo il periodo natalizio e per essere precisi a fine gennaio, chi governa la scuola ha sostenuto che gli studenti, con i genitori, non devono temere lezioni in presenza e con la discesa dei contagi, un numero considerevole di studenti, sono tornati a scuola, seppure alternando la DAD.

 

Rimane però consistente il numero di coloro che continuano ad avere dubbi. Diversi medici sostengono che la "guardia" va sempre mantenuta alta.

 

Tra i più timorosi c'è il pediatra #ItaloFarnetani, docente alla Libera Università di Malta, il quale afferma che la scorsa estate si era parlato di lezioni all'aperto, considerato come un modo per ridurre il rischio di contagio da #covid19.

 

Nei fatti però ci si è limitati a qualche esperienza estemporanea..

 

SBAGLIATO!!!

 

E lancia l'appello: dopo pasqua, quando il clima sarà più mite, le lezioni fuori dalle aule sarebbero un buon modo per abbassare il rischio di contagio da coronavirus e avere tutti gli effetti positivi della vita all'aria aperta.

 

Inoltre non dobbiamo dimenticare che le scuole all'aperto non sono nulla di nuovo, anzi furono una grande invenzione degli anni'20 per sconfiggere il rachitismo e la TBC

 

Riprendendo queste dichiarazioni, noi di Didattica in Campagna, nel giardino di @villa Modestina, siamo pronti ad ospitare insegnanti ed alunni e far rivivere la giornata scolastica o una parte dell'orario quotidiano, all'aria aperta, a contatto con la natura!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder